Assegnate le nuove stelle Michelin 2023

Assegnate le nuove stelle Michelin 2023
Foto credits: MICHELIN Guide

La Guida Michelin 2023 è stata svelata: sono le 38 nuove stelle italiane con Villa Crespi di Antonino Cannavacciuolo che conquista la terza ed entra nel ristretto club dei tristellati (12 ristoranti, tutti confermati gli 11 dell’edizione 2022 della Rossa). Non l’unica gioia per il cuoco campano, che ha raccolto anche una stella per Cannavacciuolo Vineyard, in Toscana, con Marco Suriano. Assegnate anche le stelle verdi (19 nuovi ingressi) e i premi speciali tra cui spicca il Miglior Giovane Chef assegnato a Davide Guidara de I Tenerumi. Enrico Bartolini sale, con la “promozione” del Sant’Uffizio e di altri due nuovi locali con la stella a quota 12 stelle Michelin ( record italiano) mentre Heinz Beck è a quota cinque in Italia. Appare evidente la scelta della Guida di premiare molti cuochi giovani, ma allo stesso tempo di voler creare una sorta di “blocco” ristretto, sbarrando la strada per esempio alle pizzerie, alcune delle quali sicuramente all’altezza dei ristoranti presenti per ricerca e servizio.

Il nuovo 3 stelle Michelin

Villa Crespi – Antonino Cannavacciuolo – Orta San Giulio (No)

Le altre 3 stelle Michelin (tutte confermate)

Qui l’elenco completo: Norbert Niederkofler al st. Hubertus di San Cassiano (BS); Chicco e Bobo Cerea Da Vittorio a Brusaporto (Bg); Nadia e Giovanni Santini del Dal Pescatore a Canneto sull’Oglio (Mn); Niko Romito al Reale di Castel di Sangro (Aq); Riccardo Monco e Annie Féolde all’Enoteca Pinchiorri di Firenze; Enrico Bartolini al Mudec di Milano; Massimo Bottura all’Osteria Francesca di Modena; Heinz Beck al La Pergola di Roma; Massimiliano Alajmo a Le Calandre di Rubano (Pd); Mauro Uliassi a Senigallia (An).

I 4 nuovi stellati (**)

  • Acquolina – Daniele Lippi – Roma
  • Enoteca La Torre – Domenico Stile – Roma
  • St. George by Heinz Beck – Salvatore Iuliano – Taormina (Me)
  • Locanda Sant’Uffizio Enrico Bartolini – Gabriele Boffa – Penango (At)

I 33 nuovi stellati (*)

  • Andrea Aprea – Andrea Aprea – Milano
  • Balzi Rossi – Enrico Marmo – Ventimiglia (Im)
  • Casa Buono – Antonio Buono – Ventimiglia (Im)
  • Locanda Tamerici – Mauro Ricciardi – Amelia (Tr)
  • Suinsom, Hotel Tyrol – Alessandro Martellini – Selva Val Gardena (Bz)
  • La Stua de Michil – Simone Cantafio – Corvara in Badia (Bz)
  • Luis Stube – Luis Haller – Lagundo (Bz)
  • Caffè Nazionale – Paolo Griffa – Aosta
  • Anima – Michele Cobuzzi – Milano
  • Bolle – Marco Stagi – Lallio (Bg)
  • Cannavacciuolo Vineyard – Marco Suriano – Casanova di Terricciola (Pi)
  • Terramira – Filippo Scapecchi – Capolona (Ar)
  • Chic Nonna – Vito Mollica – Firenze
  • Campo del Drago – Matteo Temperini – Montalcino (Si)
  • Sintesi – Sara Scarsella e Matteo Compagnucci – Ariccia (Rm)
  • Pulejo – Davide Puleio – Roma
  • Sereno Al Lago – Raffale Lenzi – Torno (Co)
  • Trattoria Contemporanea – Davide Marzullo – Lomazzo (Co)
  • Vitium – Michele Minchillo – Crema (Cr)
  • Ristorantino – Martino Leone – Sauze di Cesana (To)
  • La Gioconda – Davide Di Fabio – Gabbice Monte (Pu)
  • Osteria del Viandante – Jacopo Malpeli Rubiera (Re)
  • Il Tiglio – Enrico Mazzaroni – Montemonaco (Ap)
  • Famiglia Rana – Giuseppe D’Acquino – Oppeano (Vr)
  • Lino – Federico Sgorbini e Andrea Ribaldone – Pavia
  • Paca – Niccolò Palumbo – Prato
  • Il Fuoco Sacro – Luigi Bergeretto e Alessandro Menditto – San Pantaleo (Ss)
  • Maeba – Marco Caputi – Ariano Irpino (Av)
  • Senso – Alessandro Tormolino – Amalfi (Sa)
  • Mec – Carmelo Trentacosti – Palermo
  • Principe Cermai – Massimo Mantarro – Taormina (Me)
  • Limu – Nino Ferreri – Bagheria (Pa)
  • Tenerumi – Davide Guidara – Vulcano (Me)

Non Confermano una stella

  • Frosio Almè BG
  • Stube Gourmet Asiago VI
  • La Veranda del Color Bardolino VR
  • Mistral Bellagio CO
  • Nido del Picchio Carpaneto Piacentino PC
  • Feva Castelfranco Veneto TV
  • I Salotti Chiusi SI
  • Astra Collepietra BZ
  • La Leggenda dei Frati Firenze FI
  • La Magnolia Forte dei Marmi LU
  • Dolomieu Madonna di Campiglio TN
  • Parizzi Parma PR
  • Locanda 4 Ciacole Roverchiara VR
  • Zanze XVI Venezia VE
  • Maxi Vico Equense NA
  • Innocenti Evasioni Milano MI

Le 19 stelle verdi 2023:

  • Il Mirto – Ischia (Na)
  • Vite – Coriano (Rn)
  • Vignamare – Andora (Sv)
  • Contrada Bricconi – Oltressenda Alta (Bg)
  • Il Colmetto – Rodengo Saiano (Bs)
  • Villa Pignano – Volterra (Pi)
  • Lokanda Devetak – Savogna d’Isonzo (Go)
  • Aimè – Bologna
  • La Bandiera – Civitella Casanova (Pe)
  • D.One Restaurant – Roseto degli Abruzzi (Te)
  • Il Cantinino – Madesimo (So)
  • Poggio Rosso – Castelnuovo Berardenga (Si)
  • El Molin – Cavalese (Tn)
  • La Tana Gourmet – Asiago (Vi)
  • La Peca – Lonigo (Vi)
  • Piazza Duomo – Alba (Cn)
  • La Gioconda – Gabicce Monte (Pu)
  • Osteria del Viandante – Rubiera (Re)
  • I Tenerumi – Vulcanello (Me)
C'è più gusto a condividere
Redazione TravelFeed

Redazione TravelFeed