Dove si mangia meglio nella Capitale? I posti che neppure i romani conoscono, rivelati da Gambero Rosso

Se ti rechi nella capitale e non sai dove mangiare, ecco alcuni posti poco noti persino ai romani, scoperti da Gambero Rosso. 

Decidere di fare un viaggio significa anche esplorare la meta che si è scelta, sotto tutti i punti di vista. Se si vuole entrare nel mood e nell’atmosfera della destinazione, allora la cosa migliore da fare è vivere il tempo a disposizione, come se fossimo persone che abitano effettivamente in quel luogo.

Roma, dove si mangia meglio secondo il Gambero Rosso
Roma, dove si mangia meglio secondo il Gambero Rosso-travelfeed.it

È solo in questo modo, infatti, che potremmo sperimentare a 360 gradi il modo di vivere, la storia e le tradizioni di quel territorio. Quando si tratta di esplorare l’Italia, ad esempio, un tratto distintivo di ogni regione e di ogni città è la storia culinaria, che la contraddistingue. 

La nostra penisola, effettivamente, è nota per il buon cibo, accompagnato a ottimi vini d’annata, che insieme creano dei pasti davvero indimenticabili. Se si decide di visitare Roma, allora non si potrà assolutamente non pianificare nel dettaglio anche tutte le tappe, in cui ci si fermerà a mangiare. 

Secondo la classifica del “Gambero Rosso” vi sono dei locali della capitale in cui si mangia davvero divinamente e che non possono essere ignorati. Per di più si tratta di ristoranti, che la gran parte delle volte nemmeno i romani conoscono. 

Mangiare a Roma: ecco i ristoranti migliori, secondo il Gambero Rosso

Visitare Roma è, probabilmente, una delle esperienze più belle e magiche che si possano fare nella vita. Oltre alla storia, al fascino e alla bellezza innegabile di questa capitale, potremo gustare dei piatti tipici, che difficilmente scorderemo.

Roma, dove si mangia meglio secondo il Gambero Rosso
Roma, consigli da Gambero Rosso su dove mangiare -travelfeed.it

Il Gambero Rosso ha selezionato alcuni dei ristoranti della capitale, dove si mangia davvero da Dio. Tra i diversi nomi, spicca il bistrot Baccano, un locale nei pressi della fontana di Trevi, noto per uno dei piatti più tipici di Roma: la carbonara. 

C’è poi la trattoria Da Cesare, che si distingue per una delle trippe romane migliori della città. Parrebbe che uno degli ingredienti che rendono davvero speciale la ricetta, sia proprio il pecorino romano. 

C’è poi Flavio al Velavevodetto, che serve delle polpette di bollito e dei carciofi alla romana, ritenuti tra i migliori di tutta la capitale. Sempre nel rione Testaccio c’è il locale Checchino dal 1887, che è noto per il suo celebre piatto, ovvero la coda alla vaccinara. Se si vuole gustare, invece, una delle migliori cacio e pepe di Roma, allora si dovrà andare a Roscioli, una salumeria e vineria vicino a Campo de Fiori.

Impostazioni privacy